TEATRO
Lunedì, 22 Gennaio 2018 19:57

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA SOCIAL DOC

Anche Cinema presenta
RASSEGNA CINEMATOGRAFICA SOCIAL DOC

Il progetto prevede la proiezione di 8 film documentari che regalano un punto di vista alternativo della nostra realtà sociale.

Lunedì

29 gennaio | Un altro mondo
12 febbraio | Figli della libertà
26 febbraio | Piigs
5 marzo | Paura non abbiamo
19 marzo | Unlearning
9 aprile | Mexico! Un cinema alla riscossa
23 aprile | My Italy
30 aprile | Binxêt – Sotto il confine

ore 21

 

Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso italia 112

BIGLIETTI qui: http://www.movieday.it/cinema/index?cinema_id=86
su cinemaz.com e al botteghino

INFO SMS/Whatsapp 329 611 22 91

 

PROGRAMMA

Con questa iniziativa si cerca di incentivare la programmazione di questi film in sala dandogli dignità e proseguendo il lavoro di recupero del “cinema” come luogo di incontro e confronto.

29 GENNAIO - Un Altro Mondo

L’umanità sta attraversando un periodo di “crisi” profonda in cui cresce il desiderio di vedere dei cambiamenti nel mondo. Siamo pronti? Ci piace il mondo in cui viviamo oggi? Quali sono le sue contraddizioni? Come possiamo migliorare? Siamo sicuri che siamo il popolo più evoluto che sia mai vissuto su questa terra? Esiste una relazione tra ciò che ci accade e quello che pensiamo?

12 FEBBRAIO - Figli della Libertà

Senza compiti + Senza voti + Senza banchi + Senza materie = Senza futuro?
E' la domanda di una famiglia che ha lasciato l'educazione tradizionale per capire cosa succede imparando fuori dagli schemi.
In questo film c'è una bambina che va in una scuola strana: non ci sono né voti, né banchi, né adulti che comandano. Se un giorno si vuol stare a giocare a palla bene, si scriverà domani. Rock and Roll.

26 FEBBRAIO - Piigs

PIIGS è film documentario del 2017 diretto e prodotto da Adriano Cutraro, Federico Greco, Mirko Melchiorre e narrato da Claudio Santamaria che indaga le cause e i riflessi dell’austerity sulla società europea, in particolare del Sud Europa.

5 MARZO - Paura non abbiamo

regia Andrea Bacci, musiche Teho Teardo, voice over Camilla Filippi, fotografia Marcello Montarsi, scritto da Andrea Bacci, Eloisa Betti, Mirco Dondi.
Bologna, 8 marzo 1955. Anna e Angela furono arrestate davanti alla fabbrica Ducati per aver distribuito la mimosa in occasione della Giornata Internazionale della Donna e condannate a un mese di reclusione da scontare nel carcere di San Giovanni in Monte, oggi sede del dipartimento di Storia dell’Università.

19 MARZO - Unlearning

Film manifesto della Sharing Economy, Unlearning - "disimparare" - è il concetto chiave delle trasformazioni socio-economiche che stanno investendo il mondo intero. Un'opera italiana, fondamentale nella storia del cinema documentario, che sta girando il mondo con il passaparola, ovviamente.

9 APRILE - Mexico! Un Cinema alla Riscossa

Il Cinema Mexico è una delle ultime sale mono-schermo rimaste a Milano, la sua storia è legata indissolubilmente alla figura di Antonio Sancassani che da trent'anni la gestisce in modo indipendente e libero curandone maniacalmente ogni singolo aspetto. I 33 anni del Rocky Horror Picture Show e i due straordinari anni di Il vento fa il suo giro sono solo alcuni dei successi che hanno reso la sala un punto di riferimento per gli addetti ai lavori e gli appassionati di cinema di qualità.

23 APRILE - My Italy

Le vie della commedia sono finite? My Italy potrebbe essere il film adatto ad alimentare la polemica nata dalle colonne del Corriere della Sera. Quanto è profonda la crisi della commedia italiana? I critici sbagliano nel citare a ripetizione Germi e Monicelli per analizzare le deficienze di oggi? Il dibattito è aperto.

30 APRILE - Binxêt – Sotto il confine

Il confine è una linea che separa. È netta, non ammette ambiguità. Di là o di qua. Ha dalla sua il peso della legge: per scavalcarlo bisogna infrangerla. Nulla è più artificiale di un confine. Questa striscia di terra sottile e lunga, corre per 911 km. Sulla mappa del Mondo divide la Siria dalla Turchia, secondo chi su questa terra ci vive da sempre, il confine divide il Rojava (Siria del Nord) dal Bakur (sud-est della Turchia), ma soprattutto divide famiglie, storie, affetti ed un paese che esiste ma non troverete sulle cartine geografiche.
Si chiama Kurdistan.

Pubblicato in CINEMA
Lunedì, 15 Gennaio 2018 22:27

PAOLO BELLI | Pur di fare di musica

STAGIONE TEATRALE 2017-2018 ANCHECINEMA BARI

PUR DI FARE MUSICA 

Regia di A. Di Risio con PAOLO BELLI

“Pur di Fare Musica” alterna a momenti recitati comici ed esilaranti, altri puramente musicali, nei quali trovano spazio, riarrangiati per l’occasione, non solo i pezzi più noti ed amati del repertorio di Paolo Belli ma anche alcuni tributi ai suoi “maestri”.

“Pur di Fare Musica”, di Alberto Di Risio e Paolo Belli

Con Paolo Belli, Juan Carlos Albelo Zamora, Gabriele Costantini, Mauro Parma, Enzo Proietti, Gaetano Puzzutiello, Peppe Stefanelli e Paolo Varoli.

Tutto ha inizio in una sala prove: Paolo sta preparando un nuovo show ed alcuni musicisti sono in ritardo. Il titolare della sala lo invita quindi a valutare, in alternativa a chi non è ancora arrivato, alcuni suoi amici.

Sul palco personaggi a dir poco originali: il “Gelido”, un chitarrista alquanto singolare, quattro virtuosi gemelli che per dissapori familiari non suonano mai assieme, Pedro, sassofonista spagnolo che non sa lo spagnolo, e Peppe, il “padrone di casa”, gestore della sala prove ed insegnante di percussioni. Tutti elementi che porteranno Paolo, suo malgrado, a doversi adeguare ad un linguaggio surreale ed alle stranezze dei musicisti chiamati in causa.

sabato 20 gennaio 2018 | ore 21
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Biglietti ridotti per i tesserati ANCHECINEMA CARD

BIGLIETTI disponibili ONLINE su BOOKINGSHOW: http://bit.ly/2CZouTh

Biglietti disponibili in tutti i punti vendita BOOKINGSHOW, come il BOX OFFICE La Feltrinelli di via Melo a Bari

Per i tesserati ANCHECINEMA CARD BIGLIETTI disponibili al BOTTEGHINO del teatro APERTO dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 19

INFO e PRENOTAZIONI solo per TESSERATI ANCHECINEMA CARD: SMS 329 611 22 91

Pubblicato in TEATRO
Lunedì, 15 Gennaio 2018 22:16

CHE DISASTRO DI COMMEDIA

STAGIONE TEATRALE 2017-2018 dell'ANCHECINEMA di BARI

CHE DISASTRO DI COMMEDIA 

Regia di Mark Bell

produzione AB Management

sabato 10 febbraio 2018
ore 21 /

Teatro polifunzionale AncheCinema 

Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Commedia pluripremiata da pubblico e critica in tutta Europa, la pièce diverte grandi e piccini con le vicende di una sgangherata compagnia di attori alle prese con un giallo di seie B.

Commedia Inglese che, dal 2012, partendo da un piccolo pub londinese, ha entusiasmato gli spettatori di 7 nazioni in tutto il mondo.

Attualmente in scena a Londra e in vari Teatri Inglesi e Irlandesi, sta per terminare la Tournée Australiana ed è sbarcata a Broadway (NY), prodotta da JJ Abrams.

Nella stagione teatrale 2016/2017 è stata rappresentata per la prima volta in Italia, rimanendo in scena per ben 7 settimane a Roma.

La commedia che va storta.

Prendete una compagnia di giovani attori allo sbaraglio, una scenografia che non sta in piedi, un regista senza talento né esperienze, una prima attrice vittima di svenimenti , un modello che vuol far l’attore a tutti i costi, una direttrice di scena che si improvvisa attrice e fategli recitare un giallo di serie B, con una trama sconnessa, battute indicibili e un finale senza senso.

Aggiungete porte che non si aprono, scene che crollano, oggetti di scena che scompaiono e ricompaiono come e dove non dovrebbero e gli attori, che come se nulla fosse, continuano a dire eroicamente le loro battute.

I disastri si accumulano in un crescendo senza controllo e così il divertimento del pubblico. Tutto questo è “Che Disastro di Commedia”, grande successo londinese, per la prima nei teatri di tutta Italia.

 

Biglietti ridotti per i tesserati ANCHECINEMA CARD

BIGLIETTI disponibili ONLINE: http://bit.ly/2EJSOB3

Biglietti dispinibili in tutti i punti vendita BOOKINGSHOW come il BOX OFFICE La Feltrinelli e la Tabaccheria di Via Quintino Sella 229 a Bari

BIGLIETTI al BOTTEGHINO per i tesserati ANCHECINEMA CARD

INFO SMS 329 611 22 91
anchecinemastaff@gmail.com

Pubblicato in TEATRO
Lunedì, 15 Gennaio 2018 21:15

Rassegna Social DOC: Figli della libertà

La RASSEGNA CINEMATOGRAFICA SOCIAL DOC
presenta
la proiezione del documentario
Figli della libertà
di Lucio Basadonne e Anna Pollio

Lunedì 12 febbraio 2018 ore 21
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Biglietti ONLINE: http://www.movieday.it/event/reserve/reserve?event_id=1433
Biglietti al BOTTEGHINO
Biglietti ridotti con AncheCinema CARD

Acquista con la CARTA DEL DOCENTE

Senza compiti + Senza voti + Senza banchi + Senza materie = Senza futuro?
E' la domanda di una famiglia che ha lasciato l'educazione tradizionale per capire cosa succede imparando fuori dagli schemi.
In questo film c'è una bambina che va in una scuola strana: non ci sono né voti, né banchi, né adulti che comandano. Se un giorno si vuol stare a giocare a palla bene, si scriverà domani. Rock and Roll.
Questa bambina ha un papà che all' inizio ci sballa a far crescere la figlia libera, poi gli cominciano a venir dubbi.
"Magari mi cresce una selvaggia che corre nuda per i boschi e che finisce a fare i posaceneri con le lattine e suonare i bonghi in piazza" , pensa preoccupato.
Allora prende lo zaino e va a cercare chi è cresciuto in modo simile, per capire se ha fallito o meno nella vita. Incontra Andrè Stern, Silvano Agosti e un botto di altri, meno famosi.
Questo papà ha una moglie che insegna in una scuola normale e che si tormenta se la sua scelta è buona o meno. Allora va a chiedere consiglio agli esperti. Chiede a Daniele Novara, a Monica Guerra, Francesca Antonacci e a Emily Mignanelli. Non contenta interroga Paolo Sarti, Paolo Mottana, Erika Di Martino e Raffaella di Cataldo e ognuno le dice la sua. Sono tutti dei fighi, cercateli su Google.
Intanto per la bambina sta arrivando l'esame e l'atmosfera di cazzeggio comincia a cambiare. Tabelline. Corsivo. Il giorno del confronto con il mondo reale, quello cattivo che ti giudica e ti limita, sta per arrivare.
Un anno di vita fra viaggi, discorsi, giochi e deliri per capire se il sistema si può cambiare, se educare all'obbedienza è giusto o meno e se la felicità è una roba per ricchi e fricchettoni.
Con uno stile leggero e irriverente “Figli della libertà” mette in discussione la delega dell’istruzione chiedendosi se la scuola è un sistema di controllo che disciplina e limita la libertà o se siamo genitori "so tutto io" incapaci di accettare che quel sistema che tanto critichiamo siamo anche noi.

Pubblicato in CINEMA
Lunedì, 15 Gennaio 2018 21:10

Rassegna Social DOC: Un altro mondo

La RASSEGNA CINEMATOGRAFICA SOCIAL DOC
presenta
la proiezione del documentario
UN ALTRO MONDO
di Thomas Torelli

Lunedì 29 gennaio 2018 ore 21
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Acquista il tuo biglietto QUI: http://www.movieday.it/event/event_details?event_id=1432
Biglietti disponibili al BOTTEGHINO
Biglietti ridotti con AncheCinema CARD
Acquista con la carta del docente

durata 63 min

UN ALTRO MONDO è un film documentario che vuole raccontare la nostra vera forza e chi siamo realmente, sfidando la visione moderna del mondo e riscoprendo i sistemi di valori delle società antiche, come quella dei nativi americani. Si tratta di un viaggio che mette in luce come la fisica quantistica stia riscoprendo le conoscenze degli antichi popoli tribali, di come loro interpretavano la connessione tra l’uomo e l’universo. Il film dimostra anche scientificamente come siamo tutti collegati, concetto meglio espresso nel saluto Maya “In Lak’ech”, che significa “Io sono un altro te stesso” e dimostra anche quanto sia innaturale il senso di separazione che caratterizza gran parte del pensiero moderno.

L’uomo sempre di più sta prendendo coscienza del suo posto nell’universo e della sua capacità, sia come singolo che come collettività, di creare la propria realtà.

Siamo convinti che questa presa di coscienza raccontata nel documentario aprirà le porte a un inedito modo di interpretare la realtà e stimolerà un nuovo spirito critico sul presente, generando un migliore e più luminoso domani per le generazioni presenti e future.

http://www.unaltromondo.net/

Pubblicato in CINEMA

Proiezione del documentario
SUBS HEROES
Il film sulla più grande community di fansubbing al mondo

DOCUMENTARIO - 2017, 72 minuti
REGIA Franco Dipietro

martedì 30 gennaio 2018 | ore 21
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Biglietti ridotti con AncheCinema Card
Acquista con la carta del docente

INFO e PRENOTAZIONI SMS 329 611 22 91
Acquista o prenota ONLINE qui:
http://www.movieday.it/event/event_details?event_id=1383

o a breve su cinemaz.com (sezione Biglietteria di questo sito)

TV Addicted, Non Pagati, Al limite della legge.

Chi sono gli eroi delle serie tv?

Ci sono uomini e donne che conducono una doppia vita per tradurre e condividere online i sottotitoli delle serie TV più amate. Di giorno persone comuni, di notte paladini del binge watching.

Quello che prima era solo un gioco oggi è diventato la più grande community di fansubbing nel mondo con oltre 500.000 iscritti, sfidando tutti, anche la legge.

Il “Subs Heroes day” sarà la giornata evento dedicata alla community. In contemporanea in tutta Italia saranno realizzate delle anteprime speciali in cui il pubblico potrà vedere il film ed entrare in contatto con il mondo del sottotitolo con un format proiezione unico.

In un paese (l’Italia) dove le barriere linguistiche sono ancora forti, un gruppo di eroi digitali si divide in una doppia vita per tradurre e condividere gratuitamente i sottotitoli delle serie TV più famose al mondo con milioni di fan. Il sito, creato da un adolescente nel 2006, è oggi la più grande community di fansubbing al mondo. La community è guidata da un manipolo di ragazzi: di giorno persone comuni, di notte eroi che lavorano instancabilmente (e gratuitamente) per la propria passione. Un unico, grande dubbio: quello che stanno facendo è legale?

Pubblicato in CINEMA
Martedì, 09 Gennaio 2018 19:08

Veronico racconta: 2017

AncheCinema produzione presenta
"Veronico racconta: 2017"

2017
ovvero la parade del meglio del meglio dei migliori dischi, delle migliori performance e dei migliori video prodotti nell’anno appena andato.

Due ore di pimpante e pompante spettacolo con una corposa serie di filmati, belli da mozzare il fiato, e di sana e solida musica, bella da saltare sulle poltrone.

Tutto ciò sciorinato e raccontato da Cesare Veronico e controraccontato da Francesco De Nicolo.

Ma non solo. Come ogni parade che si rispetti, 2017 riserva i suoi cinque minuti di notorietà anche al peggio. Perché il peggio non è soltanto robaccia: spesso serve a sorridere, perfino a ridere e forse anche ad addrizzare il tiro.

Il resto della crew: Nole Biz, Rosalba Tisbo, Valeria Lopez e Giacomo Pepe.

"È arrivato il momento di analizzare cosa sta accadendo oggi nel mondo della musica. Quale occasione migliore di un anno appena concluso e di una classifica del meglio e del peggio, accaduto in quell'anno? Così nasce 2017 e la classifica dei migliori 10 dischi dell'anno. Raccontato alla nostra maniera con tutta la band"

Tra aneddoti, curiosità, video e ricordi personali Cesare Veronico veste i panni di narratore e sintonizza la macchina del tempo sulla musica del nostro tempo

Sabato 27 gennaio 2018 | ore 21
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Biglietti online disponibili A BREVE
su cinemaz.com
su bookingshow.com
e al botteghino del Teatro
APERTO lun-ven ORARI 11-13 17-19
in tutti i punti vendita BOOKINGSHOW
come il BOX OFFICE La Feltrinelli di via Melo a Bari

ACQUISTA con la CARTA DEL DOCENTE
Biglietti ridotti con AncheCinema CARD

INFO e PRENOTAZIONI SMS 329 611 22 91
anchecinemastaff@gmail.com
anchecinema.com

Pubblicato in MUSICA
Martedì, 09 Gennaio 2018 17:48

Veronico racconta: CHANGESBOWIE

ANCHECINEMA
presenta
Veronico racconta: CHANGESBOWIE

Uno spettacolo di musica, immagini, video e racconti. Con tanto di voci narranti, esperte e "gloriose", in carne e ossa sul palco. Uno show di pure emozioni e scoperte. Visioni e musica.

Si punterà sui suoi mille travestimenti, sui continui cambi di stile sonoro e sulla sua capacità di toccare tutte le arti.

La "BAND": Cesare Veronico, Francesco De Nicolo, Nole Biz, Rosalba Tisbo, Valeria Lopez, Giacomo Pepe

Venerdì 12 gennaio 2018
Porte 20.30
Start 21.00
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Biglietti ONLINE: http://bit.ly/2kYhf5d
e su BOOKINGSHOW qui: http://bit.ly/2lGDzkj

Biglietti disponibili al BOTTEGHINO del Teatro aperto dal lunedì al venerdì (giorni feriali) ORARI 11-13 17-19 e su prenotazione con SMS al numero 329 611 22 91

Biglietti disponibili in tutti i punti vendita BOOKINGSHOW come il BOX OFFICE La Feltrinelli di via Melo a Bari

INFO e PRENOTAZIONI SMS 329 611 22 91

Pubblicato in MUSICA
Martedì, 09 Gennaio 2018 17:25

GRACE JONES Bloodlight and Bami

Proiezione del documentario:
GRACE JONES
Bloodlight and Bami
EVENTO SPECIALE

martedì 30 gennaio ore 18.00


mercoledì 31 gennaio

giovedì 1 febbraio

ORARI: 18.30 | 21.00

Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Biglietti ONLINE disponibili A BREVE su cinemaz.com

Biglietti disponibili al botteghino del teatro APERTO dal lunedì al venerdì ORARI 11-13 17-19

PRENOTAZIONI SMS/whatsapp 329 611 22 91

_______

GRACE JONES Bloodlight and Bami
un film di Sophie Fiennes

GUARDA il TRAILER: https://youtu.be/EYOkRCI7oTs

http://gracejones-ilfilm.it/

con Grace Jones, Jean-Paul Goude, Sly Dunbar
Robbie Shakespeare, Ivor Guest

DURATA documentario: 115 min

"Magnetico e sorprendente”
Il Venerdì di Repubblica

"Spettacolare e provocante"
Screen International

"Il ritratto di un'artista completa,
di una donna che ha preso in mano il suo destino"
Corriere della Sera

"Un illuminante e luminoso viaggio
dentro il mondo di una diva straordinaria"
Il fatto quotidiano

“Un ritratto adulto, stratiforme
e anticonvenzionale come la sua protagonista”
Mymovies.it

Fuori dal comune, trasgressiva, camaleontica, selvaggia, strepitosa e androgina – Grace Jones è tutto questo e molto altro. Il documentario tratteggia un profilo inedito della Jones: amante, figlia, madre, sorella e nonna, senza filtri, alla ricerca di chi si cela davvero dietro la maschera da diva.

In giamaicano ‘Bloodlight’ si riferisce alla luce rossa che si illumina quando un artista è impegnato in una registrazione in sala d’incisione, mentre il termine ‘Bami’ fa riferimento alla focaccia giamaicana fatta con farina e tapioca, ossia un alimento simile al pane e che simboleggia la sostanza della vita. L’artista viene ritratta tra Tokyo, Parigi, Mosca, Londra e New York, o ancora in sala di registrazione. Affettuosa e divertente, ma anche edonista e pronta a fare festa, Jones è anche una tenace e fiera donna d’affari.

Punto fermo della pellicola è il palcoscenico, cuore pulsante del film. Il documentario include, tra gli altri, frammenti di performance inedite tratte dalle sue canzoni più famose come Slave To The Rhythm e Pull Up To The Bumper, ma anche brani autobiografici e più recenti come Williams' Blood, This Is e Hurricane. Questi brani molto personali ci accompagnano nel racconto del viaggio che Grace Jones ha intrapreso attraverso la natia Giamaica, insieme al figlio Paulo e alla nipote Chantal, dove vengono mostrate senza reticenze le radici familiari e viene raccontata la storia della sua traumatica infanzia.

Mentre in sottofondo suonano le note di Love Is The Drug, viene messo in scena l’ultimo atto della pellicola e una delle scene più toccanti che ritraggono l’incontro con l'ex compagno e fotografo francese Jean Paul Goude, creatore delle iconiche copertine degli album di Jones. In questi frammenti viene ritratta una Grace mai vista prima, che si mostra come chi ha vissuto a 360°.

Pubblicato in CINEMA
Venerdì, 15 Dicembre 2017 17:10

PRISO | Dove chi entra urla

Proiezione del film PRISO di Fabrizio Pastore
mercoledì 27 dicembre ore 21
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Biglietti ridotti con AncheCinema card

BIGLIETTI ONLINE: http://bit.ly/2jOweiA
Biglietti al BOTTEGHINO APERTO dal lunedì al venerdì ORARI 11-13 17-19 (nei giorni feriali)
e su prenotazione con SMS al numero 329 611 22 91

INFO e PRENOTAZIONI SMS 329 611 22 91

CAST
Daniele Forenza, Valerio Altini, Giovanni Sada, Chiara Sgherza, Vito Cassano, Lorenzo D’Armento, Pasquale Paparella, Vincenzo Panzarino, Serban Ionut-Irinel, Vito Napolitano

TRAILER: https://vimeo.com/149164425

Il film è ambientato a #Bari e racconta la vita di un uomo segnato fin dall'infanzia da un soprannome ingiurioso, Priso - ''recipiente destinato a raccogliere l'urina e le feci'' - che non lo abbandonerà mai.
Priso cresce applicando la strategia dell'auto-sabotaggio, disertando la vita per mantenersi ai margini di una società che lo disprezza, restando nella zona sicura del fallimento esistenziale.
Almeno fino all'incontro con Bartolo, insegnante di scuola guida e profeta sgangherato che gli spiega la sua teoria: tutti hanno un “prurito” da cui non possono liberarsi e che procura loro dolore e sofferenza.
Priso allora concepirà l’idea di un posto “dove chi entra urla”, uno spazio utopico e surreale in cui lasciare il proprio prurito e liberarsi delle angosce più profonde. Un grande successo.
Come se bastasse essere accettati dagli altri per accettare se stessi e affrontare il proprio “prurito”.
«II surrealismo è la magica sorpresa di trovare un leone nell’armadio dove si voleva prendere una camicia.» (F. Kahlo, 1939)"

Pubblicato in CINEMA
Pagina 1 di 2
Hai un'idea? Vuoi presentare un progetto? Scopri come