MUSICA
Venerdì, 06 Aprile 2018 20:00

Veronico racconta 1980 + Shining Blade live

Anche Cinema produzione presenta
1980 Veronico racconta un anno irripetibile +
SHINING BLADE live

venerdì 27 aprile 2018 | ore 21.00
Teatro Polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

Biglietto INTERO platea: 15€ + d.p.
Biglietto INTERO galleria: 12€ + d.p.

Biglietti ONLINE disponibili
qui: https://bit.ly/2qaxPlX
e qui: https://bit.ly/2JrnZE8


Biglietti disponibili al botteghino del Teatro Polifunzionale Anche Cinema
Biglietti disponibili in tutti i punti vendita BOOKINGSHOW, come il BOX OFFICE La Feltrinelli di via Melo a Bari o la tabaccheria D'amato in via Quintino Sella 229 (vicina al teatro, APERTA tutti i giorni e con pagamento POS)

Biglietti ridotti con ANCHECINEMA CARD
ACQUISTA CON LA CARTA DEL DOCENTE

INFO SMS/Whatsapp 329 611 22 91

1980 è il racconto dell'anno più rock del Novecento.
Tra aneddoti, curiosità, video e ricordi personali Cesare Veronico veste i panni di narratore e sintonizza la macchina del tempo su un anno irripetibile e indimenticabile per la storia del rock di tutti i tempi.

CREW:
Cesare Veronico, Francesco De Nicolo, Nole Biz, Valeria Lopez, Giacomo Pepe e Rosalba Tisbo

SHINING BLADE in concerto

Leggendaria band barese entrata nella storia del METAL italiano degli anni 80, veri e propri PIONIERI dell'HARD ROCK.
Immaginate cinque giovani musicisti che inseguono il sogno del rock nella BARI dei primi anni Ottanta, lontana anni luce, soprattutto culturalmente, dai club del Sunset Boulevard e delle città industriali britanniche, luoghi d'origine delle principali band hard'n heavy. Parliamo degli Shining Blade, la prima band rock-metal della storia pugliese, formatasi nel 1981 e con una pubblicazione all'attivo, l'album 'Touch The Night' del 1986, ritenuto dai cultori del genere uno dei capolavori dell'hard rock italiano.

Gli SHINING BLADE hanno lasciato un'impronta indelebile nell'immaginario dei giovani musicisti della zona e non solo.

"Suonare rock negli anni ’80 nel Sud Italia non era facile. Il Sud è sempre stato geograficamente un po’ tagliato fuori dalla scena musicale nazionale"

Pubblicato in MUSICA
Venerdì, 15 Dicembre 2017 17:15

BUONGIORNO ALLA CASA + BOCCASILE&MARETTI

Il MUNICIPIO 1 e ANCHECINEMA
presentano
BUONGIORNO ALLA CASA + BOCCASILE&MARETTI
Evento teatrale GRATUITO riservato ai residenti del MUNICIPIO 1 della Città di Bari, su PRENOTAZIONE presso il MUNICIPIO

L'evento intende promuovere, attraverso l’arte teatrale ed il divertimento, un momento di aggregazione per i cittadini del Municipio 1, che in occasione delle festività natalizie, potranno riscoprire con il sorriso l’antica credenza popolare della fata della casa.

sabato 30 dicembre ore 20
Teatro polifunzionale Anche Cinema
Corso Italia 112 BARI
Parcheggio convenzionato in Corso Italia 45

PROGRAMMA

- BUONGIORNO ALLA CASA
Commedia brillante della comagnia teatrale “La compagnia degli amici”
- a seguire il duo comico Boccasile&Maretti proporrà alcuni sketch a tema natalizio

- OMAGGIO per i partecipanti
A conclusione dei due momenti teatrali la società AncheCinema regalerà a ciascun partecipante vari tipi di biscotti pugliesi.

BUONGIORNO ALLA CASA

“Buongiorno alla casa” è una commedia scritta da Giulia Fornarelli.

Personaggi ed interpreti: Nicola, il portinaio (Pietro Lattanzi); Michele (Giacomo Picci); Maria (Giulia Fornarelli); Carmela (Nicla Lovino); Marchesina (Vito Bottalico); Pinuccia (Rossana Amodeo); Cikito (Alba Ortini).

Durata: 120 minuti

Secondo una credenza popolare in tutte le abitazioni c'è la fata della casa e in un’ antica e disabitata casa barese questa è particolarmente presente non permettendo al proprietario di venderla o affittarla.
Il proprietario dello stabile, il Marchese Disti Golloni, per sfatare le dicerie su questa fantomatica fata, concede gratuitamente l'uso della casa a Michele, amico del portinaio Nicola, che è disoccupato da diversi mesi. Michele dopo essersi accordato su una postilla particolare del contratto di locazione vi si trasferisce con la moglie Maria, inconsapevole degli accordi con il marchese e delle dicerie sulla casa. Michele felice di avere, dopo diversi mesi di convivenza con la suocera, una casa propria, scoprirà che non sono solo dicerie...
Una storia fantastica, divertente, grottesca e tutta da ridere per le famiglie, con una morale, che seppur scontata tuttavia sempre ricercata, secondo la quale l’amore vero oltrepassa i confini della vita terrena.

Pubblicato in TEATRO
Hai un'idea? Vuoi presentare un progetto? Scopri come